IMU: NESSUNA SANZIONE PER GLI ERRORI

In uno degli emendamenti al Ddl. di stabilità per l’anno 2014, approvato dalla Commissione Bilancio della Camera, è stabilito che, in caso d’insufficiente versamento della seconda rata dell’IMU dovuta per il 2013, non saranno applicati né interessi, né sanzioni se la differenza è pagata entro il termine di versamento della prima rata dovuta per l’anno 2014, ossia entro il 16.6.2014.