#Regione Piemonte – L.R. 34-2008 Autoimpiego e creazione di impresa

CONTRIBUTO FONDO PERDUTO 40% per spese tra Euro 10.000,00 e Euro 30.000,00

  • contratti per l’effettuazione dei collegamenti ai servizi necessari per l’avvio dell’attività (esclusi i canoni);
  • promozione e pubblicità (compresa la realizzazione del logo);
  • parcelle per prestazione professionale di consulenza o di collaborazione, per la stesura del progetto allegato alla domanda;
  • eventuali canoni di affitto (con contratto registrato secondo la vigente normativa) per l’immobile sede dell’attività;
  • assistenza tecnica e gestionale (spese per la prestazione di servizi);
  • corsi esterni di formazione professionale e manageriale.

Il soggetto beneficiario dovrà terminare le spese non oltre i 24 mesi dalla data di concessione del contributo

PRESENTAZIONE
I soggetti beneficiari devono presentare domanda di agevolazione entro 15 mesi dalla data di costituzione (per le imprese individuali dalla data di iscrizione al Registro imprese).

BENEFICIARI
Imprese individuali, società di persone e di capitali, operanti nei settori produttivi siano presenti soggetti appartenenti ad almeno una delle categorie sotto elencate:
a)soggetti inoccupati e disoccupati in cerca di occupazione;
b)soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale;
c)soggetti occupati con contratti di lavoro che prevedono prestazioni discontinue, con orario e reddito ridotto;
d)soggetti occupati a rischio di disoccupazione;
e)soggetti che intendono intraprendere un’attività di auto impiego.

Per le società di persone: almeno il 60% dei soci e del capitale deve appartenere ad una o più delle categorie sopra citate.

Per le società di capitali. almeno il 60 % dei soci deve appartenere ad almeno una delle categorie sopra citate ed almeno % del capitale deve essere sottoscritto da soci nelle medesime condizioni.

FINANZIAMENTO TASSO AGEVOLATO importo minimo € 10.000,00 (IVA esclusa)

Durata 72 mesi preammortamento 12 mesi

ambiti prioritari d’intervento:
60% fondi regionali a tasso zero;
40% fondi bancari a tasso convenzionato
Importo massimo € 100.000,00

ambiti non prioritari:
50% fondi regionali a tasso zero;
50% fondi bancari a tasso convenzionato.
Importo massimo € 120.000,00

  • acquisto di macchinari e/o automezzi connessi e strumentali all’attività (è escluso l’acquisto di veicoli per il trasporto di merci su strada da parte di soggetti beneficiari che effettuano trasporto di merci su strada per conto terzi);
  • opere murarie, impianti elettrici, idraulici, ristrutturazioni in genere, impianti tecnici nonché spese di progettazione;
  • acquisto di arredi strumentali;
  • acquisto di attrezzature e/o apparecchiature informatiche e relativi programmi applicativi

Non sono ritenuti ammissibili i beni usati, ad eccezione di quelli inseriti in atto di cessione di azienda escluso l’avviamento commerciale.
Gli investimenti e le spese devono essere sostenuti e fatturati a decorrere dalla data di costituzione dell’ impresa (dalla data di attribuzione della Partita IVA per le imprese individuali) e pagati non oltre 24 mesi dalla valuta di erogazione del finanziamento.

AMBITI PRIORITARI DEGLI INTERVENTO
imprese a conduzione o a prevalente partecipazione femminile. Le società di persone le donne devono costituire almeno il 60% dei soci .Le società di capitali i due terzi delle quote di capitale devono essere detenute da donne e l’organo di amministrazione deve essere composto per almeno i due terzi da donne.

INAMISSIBILITA’
Le domande presentate da:
a)domande di imprese formate da soggetti che nei due anni precedenti abbiano operato nello stesso settore di attività a cui appartiene l’impresa per la quale intendono richiedere il finanziamento;
b)domande di imprese che acquisiscono, di diritto o di fatto, attività preesistenti alla data di presentazione della domanda, facenti capo al coniuge, a parenti in linea retta, a fratelli e sorelle dell’imprenditore, dei soci e/o degli amministratori;
c)domande di imprese che rappresentano un’ estensione o continuazione, di diritto o di fatto, di attività preesistenti, alla data di presentazione della domanda, facenti capo all’imprenditore, ai soci e/o agli amministratori, al loro coniuge, ai loro parenti in linea retta e ai fratelli e sorelle dei medesimi;

ELENCO DEI DATI NECESSARI PER LA PREDISPOSIZIONE DEL PROGETTO D’IMPRESA L.R.34-2008

  • FOTOCOPIA DEL DOCUMENTO D’IDENTITA’ DEL TITOLARE/LEGALE RAPPRESENTANTE E DEGLI EVENTUALI SOCI
  • FOTOCOPIA DEL CERTIFICATO CAMERALE O VISURA
  • DATA DI COSTITUZIONE E DATA INIZIO ATTIVITA’
  • BANCA D’APPOGGIO (AGENZIA E INDIRIZZO) ED EVENTUALI PRESTITI BANCARI O LEASING
  • CONTRATTO DI AFFITTO DOVE SI SVOLGE L’ATTIVITA’
  • PERSONALE DIPENDENTE
  • RELAZIONE DI MEZZA PAGINA COMPRENDENTE: ESPERIENZE DEI SOCI, MOTIVAZIONI DELLA SCELTA DEL SETTORE, DESCRIZIONE DEL PRODOTTO/SERVIZIO, CONCORRENTI, FORNITORI, MODALITA’ DI PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’
  • PREVENTIVI DEI BENI E RELATIVI IMPORTI DA INSERIRE NEL PROGETTO (MACCHINARI, ATTREZZATURE, ARREDI, PC E SOFTWARE, AUTOMEZZI, RISTRUTTURAZIONI E IMPIANTI)
  • IMPORTI RELATIVI ALLE SPESE SOGGETTE AL CONTRIBUTO (NOTAIO, COMMERCIALISTA, SPESE DI ALLACCIAMENTO DEI SERVIZI, CORSI DI FORMAZIONE)
  • IN CASO DI SOCIETA’ COSTITUITA DA OLTRE 4 MESI, ALLEGARE BILANCIO PROVVISORIO
  • COPIA CONFORME DELL’ATTO COSTITUTIVO O CERTIFICATO DI ROGITO (PER LE SOCIETA’ DI PERSONE O DI CAPITALI); COPIA CONFORME DELL’ATTO DI ACQUISTO (IN CASO DI ACQUISIZIONE DI ATTIVITA’ PREESISTENTE)
  • CERTIFICATO DI ATTRIBUZIONE DELLA PARTITA IVA (PER LE DITTE INDIVIDUALI)